Scacchi a scuola. Riflessioni sull’analisi euristica del gioco e le sue ricadute didattiche

a cura di Tullio Aebischer

Fonte: P. Ciancarini, Storia delle macchine per giocare a Scacchi

Nonostante la sua complessità, il gioco degli Scacchi affascina ancora oggi la mente dell’Uomo disvelandogli ogni giorno segreti e sottoponendogli sfide che, se accettate, non portano che a un miglioramento e a una più profonda conoscenza di sé stesso.
La strategia negli Scacchi è al centro del presente lavoro poiché è un aspetto che permette di studiare le procedure astratte che usano gli esseri umani quando prendono decisioni.

Read more
COSTITUITA IN ITALIA LA RETE EUROPEA PER GLI SCACCHI A SCUOLA

COSTITUITA IN ITALIA LA RETE EUROPEA PER GLI SCACCHI A SCUOLA

Alla conclusione del Progetto europeo “Black and White” si è costituita la rete europea degli scacchi a scuola con l’obiettivo di promuovere l’insegnamento degli scacchi come materia curricolare all’interno delle scuole primarie europee (ISCED 1). A questo primo appuntamento di costituzione, in Sardegna dal 14 al 16 novembre 2019, hanno collaborato 4 organizzazioni europee: il C.S.E.N. per l’Italia; la Federazione degli scacchi per la Catalogna (Spagna), l’Accademia sport e pedagogia per la Lettonia, ed un dipartimento del Centro Sociale Paraolimpico per il Portogallo.

La Rete intende valorizzare il ruolo dei docenti nelle scuole primarie nell’uso degli scacchi come strumento pedagogico. A tal fine è stato definito un modello di attività, presentato nell’occasione e scaricabile gratuitamente dal sito internet del progetto, e pubblicato in un libro al quale hanno collaborato nella realizzazione gli enti promotori.

“Questa è una prima tappa raggiunta” ha dichiarato il responsabile C.S.E.N. Progetti, Andrea Bruni, “abbiamo già in mente un ulteriore progetto per allargare la rete europea e confrontarci con le numerose realtà che già operano con lo stesso nostro fine pedagogico nelle scuole dell’Europa”.

Un primo riconoscimento è giunto dalla conferenza internazionale di Londra che ha invitato Andrea Bruni ha presentare la proposta della rete sia nella Commissione Educativa ECU sia nel workshop in programma il 30 novembre 2019.

La Scuola Popolare di Scacchi condivide l’impostazione del lavoro e dell’idea degli scacchi come strumento pedagogico nelle scuole ed ha avviato una collaborazione strutturata con il C.S.E.N. per contribuire con la propria esperienza alla realizzazione di quello che ancora oggi appare come un sogno: la definizione degli scacchi come strumento di crescita pedagogica delle giovani generazioni. 

Corso per Under 16 Agonisti Ottobre – Dicembre 2019

Corso per Under 16 Agonisti Ottobre – Dicembre 2019

Tutti i martedì dalle 18.00 alle 19.00

Istruttore CM Daniele Marta

Presentazione
Il corso intende sviluppare, dal punto di vista agonistico, gli elementi tecnici e strategici acquisiti nei corsi precedenti e, per chi ha già qualche piccola esperienza in tal senso, proseguire nel miglioramento del gioco
e conseguentemente dei risultati.
Pertanto tutti gli elementi fondamentali del gioco verranno rivisitati a partire dalle loro definizioni e dal loro senso, per arrivare a individuare gli elementi decisivi nel conseguimento del risultato, lavorando:
-in gruppo, per confrontarsi assieme all’istruttore nelle valutazioni tecniche e strategiche;
-individualmente, per sviluppare i propri punti di forza e attenuare i propri punti di debolezza

Programma del corso
Il corso si articola in 10 lezioni di 45’, che copriranno l’intero spettro degli elementi presenti nelle partite.

  • Lezione 1 Aspetti fondamentali del gioco, il tempo e lo spazio
  • Lezione 2 Aspetti strategici fondamentali della partita, “noi” e l’avversario
  • Lezione 3 L’apertura: parte generale, cosa è, a cosa serve, come si gestisce il rischio
  • Lezione 4 L’apertura: parte specifica, cosa è un repertorio e come si costruisce
  • Lezione 5 Il mediogioco: aspetti strategici fondamentali
  • Lezione 6 Il mediogioco: aspetti tattici fondamentali
  • Lezione 7 Il finale: parte generale, cosa è, quando (e come) si gioca per vincere per pattare
  • Lezione 8 Il finale: parte specifica, figure che non si possono ignorare
  • Lezione 9 La partita di torneo: preparazione alla competizione (regolamento, benessere psico-fisico)
  • Lezione 10 La partita di torneo: gestione degli elementi al tavolo (orologio, errori, pressione)
    Alcune piccole modifiche potranno essere apportate per assicurare la massima rispondenza alle esigenze dei ragazzi.
    Verrà fornito del materiale al termine delle lezioni, inclusi degli esercizi (facoltativi) da svolgere a casa.
    Al termine delle lezioni chi vorrà potrà restare a giocare con il supporto (facoltativo) dell’istruttore.
Ai blocchi di partenza il corso di livello intermedio 2019-20

Ai blocchi di partenza il corso di livello intermedio 2019-20

Iscrizioni ed informazioni contattare il docente: Ivano Pedrinzani

VENERDI’ 18/10 ORE 19:

  • La forza dei due alfieri – il mediogioco

VENERDI’ 25/10 ORE 19:

  • La lotta per le diagonali- il mediogioco

VENERDI’ 08/11 ORE 19:

  • Case deboli e case forti – il mediogioco

VENERDI’ 15/11 ORE 19:

  • Due pezzi minori contro torre: il sacrificio di tal – il mediogioco

VENERDI’ 22/11 ORE 19:

  • L’attacco di minoranza

VENERDI’ 29/11 ORE 19:

  • Momento di verifica – simultanea con istruttore

VENERDI’ 06/12 ORE 19:

  • L’importanza dello sviluppo -prima di parlare di aperture

VENERDI’ 20/12 ORE 19:

  • Un’apertura (1)

VENERDI’ 10/01 ORE 19:

  • Un’apertura (2)

VENERDI’ 17/01 ORE 19:

  1. Verifica finale – analisi corale di una partita

Eventuali variazioni per favorire la didattica sono a discrezione dell’istruttore. Alla fine di ogni lezione viene distribuita una dispensa sull’argomento svolto a lezione